Juve-Sassuolo 1-2, Allegri: “Abbiamo preso un gol da polli al 95°”



Batosta per la Vecchia Signora che ha perso in casa contro il Sassuolo con il risultato di 1-2. Il gol della vittoria in casa della Juventus è stato realizzato...


Scritto da Federico Spadaro, Aggiornamento mercoledì 27/10/2021, in Calcio


Juve-Sassuolo 1-2, Allegri: "Abbiamo preso un gol da polli al 95°"

Batosta per la Vecchia Signora che ha perso in casa contro il Sassuolo con il risultato di 1-2. Il gol della vittoria in casa della Juventus è stato realizzato al 95esimo, su una azione in contropiede che il tecnico bianconero Massimiliano Allegri ha definito da polli nell’intervista post-partita. La Juve accusa in questo momento un ritardo di 13 lunghezze dalla vetta della classifica! Bianconeri fuori dalla corsa Scudetto già in autunno? Sarebbe clamoroso, ma è l’evidenza dei fatti…

Bisogna essere realisti e guardare che bisogna giocare in un altro modo

“Non bisognava assolutamente prendere il gol del 2-1, bisognava giocare con più lucidità, poi ci sono partite che se non le vinci, non puoi perderle, perchè comunque venivi da una striscia positiva, perchè allungavi la striscia positiva, non perdevi in casa, abbiamo già perso due volte in casa, e una volta è un caso, due volte non è più un caso. Bisogna essere realisti e guardare che bisogna giocare in un altro modo, bisogna stare molto più attenti, soprattutto quando incontri squadre come il Sassuolo che se lasci campo e spazio dopo diventano pericolose”.

Obiettivi aggiornati per la Juventus

“In questo momento parlare di obiettivi non ha senso, bisogna parlare di quello che è successo… in questo momento bisogna lavorare sugli errori che facciamo, la gestione delle partite, i momenti, non possiamo l’ultimo minuto, gli ultimi 30 secondi andare avanti, tutti avanti e lasciare il contropiede. Su questo bisogna capire i momenti e lavorarci, perchè il campionato è lungo, il punto ora non sembrava niente ma a fine campionato sarà importante, su questo bisogna sicuramente migliorare”.

Cosa è mancato ai Bianconeri contro il Sassuolo

“Siamo mancati nell’ultimo passaggio, abbiamo avuto anche diverse occasioni per poter fare gol, poi se non concretizzi quello che fai, diventa tutto più difficile. Detto questo, che può capitare, non deve assolutamente capitare la gestione degli ultimi minuti. Abbiamo giocato singolarmente, siamo diventati nevrotici, quando invece l’inerzia della partita era a nostro favore. Se ha pesato la stanchezza. Oggi ce n’erano 5 che domenica non avevano giocato”.

Problema mentale?

“Si! E’ più una roba mentale, più un equilibrio che dobbiamo trovare, sapendo che non dobbiamo avere fretta, non dobbiamo essere nevrotici quando giochiamo le partite. Abbiamo subito meno domenica a Milano quando stavamo sotto 1-0, non abbiamo subito neanche un contropiede, e oggi alla fine oggi abbiamo subito contropiede. Milano eravamo più ordinati nel giocare la palla, più tranquilli, stasera invece siamo stati nevrotici dopo l’1-1”.

Problema centravanti?

“No, Morata ha avuto le occasioni, alla fine della stagione farà dei gol e sicuramente ci farà vincere le partite. Bisogna essere più cinici quando andiamo a fare gol poi lì cambiano le partite, è normale che stai sempre a costruire e a rimontare… poi il Sassuolo è una squadra tecnica, che in campo aperto gioca bene, quindi noi sotto quell’aspetto siamo stati dei polli. Una Juventus che prende gol così al 95′ non è mai esistita, non dovrà più esistere, perchè ci vuole ordine, perchè le partite se non si possono vincere non si devono perdere e su questo bisogna lavorare”.