MotoGP Mugello: Vince Dovizioso, Vinales e Petrucci sul podio, Valentino quarto

DIRETTA MOTOGP – Andrea Dovizioso su Ducati ha vinto il Gp d’Italia sul circuito del Mugello. Ha preceduto il leader del Mondiale Maverick Vinales (Yamaha) e Danilo Petrucci...

Scritto da Gianfranco Portabene, Aggiornamento domenica 04/06/2017, in Motori

MotoGP Mugello: Vince Dovizioso, Vinales e Petrucci sul podio, Valentino quarto

DIRETTA MOTOGPAndrea Dovizioso su Ducati ha vinto il Gp d’Italia sul circuito del Mugello. Ha preceduto il leader del Mondiale Maverick Vinales (Yamaha) e Danilo Petrucci (Ducati): Quarto Valentino Rossi, su Yamaha. Dovizioso completa il trionfo dei piloti italiani al Mugello, dopo le vittorie di Andrea Migno in Moto3 e Mattia Pasini in Moto2.

Andrea Dovizioso, il commento del vincitore del Gp d’Italia

Felice sul podio Andrea Dovizioso (Ducati) dopo il successo nella pista di casa al Gran Premio d’Italia. “Tante enmozioni durante la gara, ma prima le mie energie non erano tante. Abbiamo avuto un grande sostegno dalla Ducati, il team ha lavorato benissimo, volevo questa vittoria, un sogno che si realizza per ogni pilota italiano, oggi quindi il mio”.

“Non avevo una strategia e anche in gara non era pensata. La mia moto andava molto bene, avevo piccoli lati negativi, ma molti positivi. Una volta davanti ho scoperto che gli altri non ne avevano. Non ero nelle migliori situazioni dopo stanotte e l’intossicazione alimentare. Vincere al Mugello in qualsiasi classe e’ difficile, tutti piangono quando ci riescono perche’ c’e’ talmente tanta pressione che quando accade e’ bellissimo. Siamo tutti vicini anche piccole dinamiche fanno la differenza”.

Andrea Dovizioso su Twitter: qui.

Maverick Vinales, il commento del secondo classificato

“Negli ultimi giri stavo provando a riprendere Dovizioso, avevo visto che Rossi e Marquez erano molto lontani e non ho voluto rischiare troppo, ho cercato quantomeno di mantenere la seconda posizione che era positiva per noi”.

E’ soddisfatto Maverick Vinales per il secondo posto ottenuto nel Gp d’Italia. Grazie a questi punti il leader del Mondiale di MotoGp allunga in classifica.

“Onestamente Dovizioso era davvero molto forte oggi ed era difficile riprenderlo e mi ha spinto davvero al limite, quindi sono molto contento perché ho evitato una caduta. Ero già caduto nel weekend ed avevo un dolore al braccio che mi ha condizionato durante la gara, ho fatto un ottimo lavoro e mi sento molto bene”.

“Ho cercato per sei giri di prendere Andrea. Sono comunque contento per il secondo posto. Sul terzo settore non ero piu’ veloce, ho sbagliato due-tre volte, in una giornata normale ci avrei provato, ma oggi non era il giorno, era invece necessario fare punti. Andrea e’ stato bravissimo e la Ducati aveva un passo veloce. A Barcellona con quale spirito? Dobbiamo lavorare per vincere, oggi non e’ stata lontana, ci provero’…”.

Danilo Petrucci, terzo al Mugello

Un ottimo terzo posto per Danilo Petrucci al Gran Premio d’Italia. “E’ incredibile. Non ci riesco a credere. Ho cercato di stare con gli altri, mi sono detto e aspetto un attimo, sentivo di poter vincere la gara ma quando sono arrivato davanti a Dovi mi e’ mancato il fiato.Quindi con la gomma posteriore ho avuto difficolta’. Ringrazio i miei amici, la mia famiglia e tutte le persone che hanno consentito di rendere possibile questo risultato”.

“Ero quarto con Valentino. Ho detto ci provo. L’ho passato, poi anche Vinales. Volevo prendere Dovi ma avevo cotta tutta la testa, le gomme. Ho dovuto lasciare il posto a Maverick, ma sono riuscito a tenere dietro Valentino che poteva essere veloce negli ultimi giri. Ho trovato equilibrio? Da un po’ di gare sono veloce ma in qualifica no e sono partito sempre molto dietro e recuperare era fifficile, anche questo week-end e’ stato complicato. Venerdi’ abbiamo avuto un problema. Ieri mattimna sono caduto due volte. La moto e’ rimasta simile a quella di Le Mans e finalmente sembra che ho imparato a guidarla”.

Valentino Rossi, quarto nel Gran Premio d’Italia di MotoGP

“Se penso che soltanto giovedì scorso non dovevo correre, posso considerarla una buona gara. In realtà sono molto dispiaciuto di aver mancato il podio, ma ad 8 giri dalla fine purtroppo avevo finito le energie ed ho cominciato a soffrire molto. Il mondiale? Corro per fare belle gare poi vediamo”.