🏎 Formula 1 2020: Ferrari pronta per il GP di Ungheria



Questo week-end si corre a Budapest il Gran Premio di Ungheria, terza prova del mondiale di Formula 1 2020. Vediamo le aspettative della Ferrari nelle parole del suo pilota...


Scritto da Roberto Guida, Aggiornamento giovedì 16/07/2020, in Motori


Formula 1 2020: Ferrari pronta per il GP di Ungheria.

Questo week-end si corre a Budapest il Gran Premio di Ungheria, terza prova del mondiale di Formula 1 2020. Vediamo le aspettative della Ferrari nelle parole del suo pilota Charles Leclerc.

Charles Leclerc (Ferrari)

“Non vedo l’ora di tornare in macchina. L’Hungaroring mi piace perchè è un tracciato estremamente tecnico con diversi punti nei quali un eventuale errore può essere pagato a caro prezzo in termini di tempo sul giro. Per questo, specie in qualifica, è vitale non commettere errori per mettere insieme il tentativo perfetto”.

Budapest è una delle mie tappe preferite nel calendario, perchè la città è splendida e i tifosi sono molto appassionati. In questa edizione non li potremo avere sugli spalti ma ci seguiranno da casa e spero di poterli far divertire”.

Il Gran Premio di Ungheria di Formula 1

Quello che si corre domenica è il 35° Gran Premio di Ungheria, tradizionalmente la gara che precede la pausa estiva. Non sarà così quest’anno dal momento che la corsa magiara sarà seguita da una sola settimana senza competizioni, poi l’anomala stagione 2020 riprenderà con altre tre gare di fila, due in Gran Bretagna e una in Spagna.

Il Gran Premio di Ungheria si è sempre disputato sulla pista dell’Hungaroring, alle porte di Budapest, tracciato che ha subito diverse variazioni anche se mai di rilievo, e sul quale la scuderia Ferrari si è imposta sette volte, la prima delle quali con Nigel Mansell nel 1989, quando l’inglese rimontò dal 12° posto in griglia superando Ayrton Senna approfittando di un’esitazione del brasiliano nel doppiaggio alla Onyx di Stefan Johansson.

L’autodromo si trova su un terreno polveroso ed è usato molto raramente. Per questo motivo le vetture al venerdì trovano quasi sempre un tracciato molto sporco. L’Hungaroring è lungo 4381 metri e presenta ben 14 curve, 8 a destra e 6 a sinistra. Dopo l’incidente al primo giro del Gran Premio di Stiria sia Charles Leclerc che Sebastian Vettel sono impazienti di tornare in pista per gettarsi alle spalle ciò che è successo e tornare ad aiutare la squadra a capire quali correttivi possono essere apportati per far migliorare le prestazioni della SF1000.