Tragedia al Rally Dakar: muore il motociclista Paulo Gonçalves



Il pilota portoghese Paulo Gonçalves è morto questa domenica durante la settima tappa della manifestazione Rally Dakar, la competizione motoristica più esigente al mondo, in corso di svolgimento in...


Scritto da Gianfranco Portabene, Aggiornamento domenica 12/01/2020, in Motori


Tragedia al Rally Dakar: muore il motociclista Paulo Gonçalves

Il pilota portoghese Paulo Gonçalves è morto questa domenica durante la settima tappa della manifestazione Rally Dakar, la competizione motoristica più esigente al mondo, in corso di svolgimento in Arabia Saudita.

Gonçalves, 40 anni, ha subito un incidente intorno al chilometro 276 della tappa tra Riyadh e Wadi Al Dawasir (Arabia Saudita), che ha avuto il tratto più lungo dell’intero rally, con un totale di 546 chilometri di competizione .

Il portoghese ha partecipato per la tredicesima volta al raduno più duro del mondo, e per la prima volta lo ha fatto con il marchio motociclistico indiano Hero, dopo aver gareggiato prima con la giapponese Honda, con la quale nel 2015 è stato secondo nella Dakar, il miglior risultato della sua carriera.

Considerato un veterano della manifestazione, Gonçalves è caduto nel corso della prova speciale della settima tappa. Incosciente e in stato di arresto cardio-respiratorio, è stato prontamente soccorso e trasportato in elicottero all’ospedale di Layla, nella regione di Riyadh, dove è stata certificata la sua morte.

Uno dei piloti che si è fermato per aiutare il motociclista ferito è stato l’australiano Toby Price (KTM), l’ultimo vincitore della Dakar e terzo nella classifica generale dell’attuale edizione della manifestazione. Price è stato tra i piloti che stavano segnando i migliori momenti della giornata nei primi settori della tappa, ma ha scelto di fermarsi quando hanno trovato Gonçalves sulla strada.

Oltre al secondo gradino del podio della Dakar ottenuto nel 2015, il pilota portoghese aveva terminato il rally altre tre volte nella top ten. È la prima morte di un partecipante della Dakar in cinque anni, poiché la manifestazione non ha registrato incidenti mortali dal 2015, quando il motociclista polacco Michal Hernik è morto di disidratazione.

Tragedia al Rally Dakar: muore il motociclista Paulo Gonçalves

Il rally di Dakar 2020

Il rally di Dakar 2020 si svolge dal 5 al 17 gennaio con dodici tappe e un percorso di quasi 8000 chilometri, di cui oltre 5.000 sono programmati, partendo da Jeddah e terminando a Qiddiya, una grande città per il tempo libero costruita appena fuori dalla capitale Riad.

La settima tappa del raduno aveva 546 chilometri a tempo ed era previsto un percorso molto veloce tra valli di sabbia e dune verso la “Stanza vuota”, un’area desertica di 650.000 chilometri quadrati praticamente disabitata.