#BritishGP: 1° Hamilton (superlativo), 2° Bottas (grandioso). Sfortuna Ferrari: 3° Raikkonen, 7° Vettel

Trionfo Mercedes a Silverstone nel Gp di Gran Bretagna, decima prova del mondiale di Formula 1 edizione 2017. Trionfa Lewis Hamilton con un fine settimana perfetto: pole position,...

Scritto da Gianfranco Portabene, Aggiornamento domenica 16/07/2017, in Motori

#BritishGP: 1° Hamilton (superlativo), 2° Bottas (grandioso). Sfortuna Ferrari: 3° Raikkonen, 7° Vettel

Trionfo Mercedes a Silverstone nel Gp di Gran Bretagna, decima prova del mondiale di Formula 1 edizione 2017. Trionfa Lewis Hamilton con un fine settimana perfetto: pole position, giro veloce in gara con record della pista, sempre primo dalla partenza al traguardo, quinto successo a Silverstone, il quarto consecutivo, eguagliato il record di Prost e Clark, ben 19 punti guadagnati nella classifica piloti, un solo punto per raggiungere Vettel. Che dire di più? Semplicemente mostruoso.

Scattato dalla pole position, Lewis Hamilton ha tagliato il traguardo davanti al compagno di squadra Valtteri Bottas, protagonista di una grande rimonta e agevolato dai problemi alle nei giri finali di Kimi Raikkonen (terzo) e Sebastian Vettel, addirittura settimo e ancora leader del Mondiale seppure con un solo punto di vantaggio su Hamilton. Quarto posto per Max Verstappen (Red Bull) seguito dal compagno di scuderia Daniel Ricciardo (partiva 19esimo), quindi Nico Hulkenberg (Renault).

La felicità di Lewis Hamilton

Lewis Hamilton come Jim Clark, cinque vittorie e quattro di fila nella gara di casa. Un weekend fantastico per l’anglocaraibico che ha ottenuto pole, vittoria e giro piu’ veloce a Silverstone.

“E’ una sensazione che non posso descrivere. E’ fantastico. Sono fiero di vedere tutte queste bandiere. Sono fiero di aver fatto qualcosa per voi che mi avete spinto a non fare un errore” dice il pilota Mercedes sul podio del Gran Premio di Gran Bretagna che alla fine ha visto una insperata doppietta con il secondo posto ottenuto da Valtteri Bottas partito nono.

“Anche Valtteri ha fatto una bella gara: e’ stato un weekend fanstastico per il team”. Poi alla domanda se ora che e’ ad un punto da Sebastian Vettel, l’obiettivo e’ vincere il quarto titolo mondiale: “Il mio piano e’ quello e poi voglio partecipare a ‘Cars 4′” conclude Hamilton.

Bottas rimonta dalla 9a alla 2a posizione

“Sono davvero molto contento per oggi, non e’ stata una gara semplice partendo dalla nona posizione, ho dovuto superare delle auto non semplici ma la strategia e’ stata perfetta. Ho continuato a spingere e con la foratura di Raikkonen abbiamo anche avuto un pizzico di fortuna. E’ stato un weekend perfetto per noi, complimenti anche a Lewis”. A dirlo il finlandese della Mercedes, Valtteri Bottas, secondo alle spalle del compagno di scuderia Lewis Hamilton a Silverstone.

Kimi Raikkonen sul podio, ma che sfortuna sul finale

Viso lungo e scuro per Kimi Raikkonen che per un problema alla gomma anteriore sinistra e’ stato costretto a fermarsi ai box, perdendo un meritato secondo posto in favore della Mercedes di Bottas. “Per gran parte della gara la macchina e’ andata bene – dice sul podio -. Loro erano piu’ veloci mentre noi abbiamo faticato ad esserlo in alcuni punti. E’ stata la solita situazione sfortunata” aggiunge il finlandese della Ferrari.

“E’ una sfortuna che continua a seguirci. Non so perche’ l’anteriore sinistra continuava a perdere la copertura e sono stato costretto a tornare ai box e sostituire le gomme, Poi il giro dopo quasi nesslo stesso punto e’ accaduto anche a Vettel” racconta Raikkonen. “Non sono molto contento del terzo posto, ma e’ pur sempre un podio”.

Gara difficile per Vettel (superato da Max Verstappen in pista)

Scuro, scurissimo in volto e di poche parole Sebastian Vettel che con il settimo posto nel Gran Premio di Gran Bretagna ha visto ridurre ad un solo punto il vantaggio sul trionatore di giornata Lewis Hamilton. “Non credo si trattasse di detriti. Non so quale sia stato il problema” dice sinteticamente il tedesco della Ferrari sulla foratura che l’ha costretto al pit stop ad un giro dalla fine, facendogli perdere la terza posizione.

“E’ stata una gara difficile, perche’ i freni hanno preso fuoco sulla griglia e per questo ho perso aderenza. Poi sono rimasto dietro a Verstappen ed e’ stato difficile passarlo. Ce l’abbiamo fatta con il pit stop e poi c’e’ stata la foratura” racconta Seb che sulla lotta con Verstappen, dice: “Non tocca a me giudicare”.