Olimpiadi 2012, Iaaf e Wada unite nella lotta al doping

Saranno le Olimpiadi più controllate della storia, avvertono il presidente della Iaff e quello della Wada. Niente doping, grazie a nuovi test e controlli severissimi, nonché pene più...

Scritto da Roberta Georgantopoulos, Aggiornamento giovedì 26/07/2012, in Olimpiadi

londra 2012 lotta al doping alle olimpiadiSaranno le Olimpiadi più controllate della storia, avvertono il presidente della Iaff e quello della Wada. Niente doping, grazie a nuovi test e controlli severissimi, nonché pene più severe per chi fa uso di sostanze vietate, per scoraggiare gli atleti dalle pratiche illecite e coinvolgerli alla collaborazione.

Dal passaporto biologico al nuovo test per individuare l’ormone della crescita, alla possibilità di conservare campioni di prelievi per ben 8 anni.

Negli ultimi sei mesi, grazie ai 72mila controlli antidoping, sono stati sanzionati 107 atleti papabili per partecipare ai Giochi Olimpici 2012, mentre le espulsioni sono arrivate a 10.

Assicura John Fahey, presidente dell’Agenzia mondiale antidoping: “Chiunque usi sostanze illecite sarà individuato. Chi si macchia di un imbroglio del genere viene segnato in maniera disastrosa per tutta la vita. Non fatelo“.