Nigeria: Diciotto morti in 24 ore. Sospetti su GIN adulterato

È ormai chiaro, come inizialmente si era temuto che non è Ebola. Probabilmente si tratta di avvelenamento da alcol. Una malattia sconosciuta ha infettato 23 persone e ne...



Scritto da Roberto Guida, Aggiornamento martedì 21/04/2015, in Altre Notizie


È ormai chiaro, come inizialmente si era temuto che non è Ebola. Probabilmente si tratta di avvelenamento da alcol. Una malattia sconosciuta ha infettato 23 persone e ne ha uccise 18 nel sud-ovest della Nigeria nel giro di 24 ore. I test effettuati finora nello stato di Ondo non hanno riscontrato tracce di infezioni batteriche o virali, come ad esempio la febbre emorragica scatenata dal virus ebola, ha spiegato un portavoce dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS). “L’ipotesi allo studio con ulteriori test tossicologici sui sopravvissuti è che le morti siano state provocate da metanolo”. Il portavoce dello stato, Kayode Akinmade, ha spiegato che i sintomi comprendono mal di testa, perdita di conoscenza e di peso, problemi visivi ma nel Mondo ed in particolare nella Nigeria che solo da pochi mesi è riuscita a contenere il devastante virus dell’Ebola, le parole di Akinmade hanno scatenato timori di un nuovo micidiale focolaio di malattia infettiva.Il metanolo è un veleno mortale. Alcune persone, osserva Giovanni D’Agata, fondatore dello “Sportello dei Diritti”, ricorderanno che il metanolo causò in Italia, la morte e la cecità di molti consumatori di vino qualche anno fa. Il metanolo viene liberato gradualmente nel piccolo intestino (Tenue) quando il gruppo metilico dell’aspartame incontra l’enzima chimotripsina. L’assorbimento di metanolo nel corpo è accelerato considerevolmente quando viene ingerito metanolo libero. Il metanolo libero si forma nell’aspartame quando viene riscaldato oltre i 30° C. Questo avviene quando un prodotto contenente aspartame viene immagazzinato e conservato impropriamente o quando viene riscaldato (per esempio, come componente di un qualsiasi prodotto alimentare). All’interno del corpo il metanolo si trasforma in acido formico ed in formaldeide.La formaldeide è una neurotossina mortale, contenuta anche nei Vaccini.Il metanolo lo si puo’ trovare anche negli alimenti industriali ! Viene spruzzato regolarmente all’interno delle singole confezioni sigillate di merendine per bambini, allo scopo di evitare lo sviluppo di muffe superficiale assorbendo l’umidità del prodotto. Si può facilmente riconoscere una merendina contaminata da metanolo, quando aprendone la confezione in bustina di plastica si senta un odore di alcool denaturato o spirito, quello comunemente usato in casa come disinfettante. Il consumo esagerato di queste merendine al metanolo produce distorsioni nello sviluppo psicofisico dell’infante che ne abusa, soprattutto alterandone il metabolismo e danneggiandone il fegato, favorisce alla lunga l’obesità e danneggia organi come l’occhio ed i reni, e per quanto riguarda la psiche favorisce la predisposizione all’alcolismo, aumenta l’aggressività e intorpidisce la mente.