Festa Scudetto Juventus con Vidal Pirlo e Barzagli

FESTA SCUDETTO JUVENTUS – Incontenibile l’allegria e la gioia per lo scudetto della Juventus. Con quattro giornate dal termine la Vecchia Signora ha posto il sigillo finale ad...

Scritto da Roberto Guida, Aggiornamento sabato 02/05/2015, in Calcio

FESTA SCUDETTO JUVENTUS – Incontenibile l’allegria e la gioia per lo scudetto della Juventus. Con quattro giornate dal termine la Vecchia Signora ha posto il sigillo finale ad un campionato di Serie A da assoluta dominatrice. I 17 punti dalla Lazio (con una partita in meno dei biancocelesti che giocano domani) ne e’ l’evidenzia piu’ forte. Dopo il commento di Beppe Marotta, vediamo ora quello di altri tre assoluti protagonisti: Vidal, Pirlo e Barzagli.

Protagonista di Sampdoria-Juventus 0-1, l’autore del gol, Re Arturo Vidal: “Mi mancava un po’ il gol e un po’ di fiducia. Ora abbiamo la gara di martedi’ in Champions e la finale di Coppa Italia: io sto bene e la squadra e’ maturata. Sono felice per questo scudetto. Il Real e’ una delle squadre piu’ forti al mondo, siamo in semifinale e vogliamo vincere questa Champions. Per andare a giocare tranquilli dobbiamo fare uno o due gol. Vincere la Champions sarebbe un sogno, faremo festa per un anno qualora ci riuscissimo”.

Barzagli ai microfoni di Sky Calcio 1: “Abbiamo ancora un mese tosto di fine campionato e altre due competizioni in palio e quindi e’ giusto festeggiare moderatamente, anche se un po’ di gioia e’ esplosa nello spogliatoio, ma da domani c’e’ da pensare ad una partita importante. E’ molto difficile prevedere quattro anni di successi, ma dopo l’inaugurazione dello Stadium e’ scattato qualcosa che ha riportato grande questo club e anche noi, che abbiamo scritto una piccola parte di questa storia”.

La Festa Scudetto non distrae nemmeno Andrea Pirlo dall’altro grande sogno della Juventus cioe’ la Champions League. Tra qualche giorno infatti c’e’ il Real Madrid: “Lo scudetto era un nostro obiettivo sin dall’inizio della stagione. Ce l’abbiamo messa tutta per centrarlo, siamo contenti di averlo fatto in anticipo, ma ora siamo già proiettati sulla partita di martedì … Il nostro segreto? Il solito, non mollare mai e cercare di migliorare sempre…”.