E’ festa a Carpi in provincia di Modena, in 5 anni dalla Serie D alla Serie A

E’ festa a Carpi in provincia di Modena. Si festeggia una storica conquista della Serie A di calcio. Per la prima volta nella sua storia, infatti, questa piccola...



Scritto da Roberto Guida, Aggiornamento mercoledì 29/04/2015, in Calcio


E' festa a Carpi in provincia di Modena, in 5 anni dalla Serie A alla Serie AE’ festa a Carpi in provincia di Modena. Si festeggia una storica conquista della Serie A di calcio. Per la prima volta nella sua storia, infatti, questa piccola citta’ di poco piu’ di 70 mila abitanti giochera’ in Serie A il prossimo anno. La promozione della formazione allenata da Fabrizio Castori e’ arrivata ieri sera con il pareggio casalingo contro il Bari. Un punto che ha regalato la certezza matematica che il prossimo anno giochera’ nel massimo campionato. Il Carpi Football Club 1909 ha raggiunto 75 punti in classifica, lasciando dietro a se il Frosinone con 64, al termine della 38esima giornata di Serie B. Con quattro giornate d’anticipo e’ quindi in Serie A. Un sogno fantastico supportato da patron Bonacini. Grazie alla sua gestione esemplare, in cinque anni il Carpi ha iniziato il lungo viaggio dalla Serie D fino al miracolo della Serie A. Il Carpi rappresenta la storia di una squadra Cenerentola che contro tutte le avversita’ riesce a compiere il suo grande sogno. Un esempio per tutto il calcio italiano. Aveva chiuso l’ultimo bilancio con un attivo di 51mila euro, la scorsa estate ha ridotto il budget del 40 per cento (dopo che aeva conclusa al dodicesimo posto in B) e scorrendo la rosa si rintracciano appena quattro nomi stranieri. La reginetta della Serie B aveva il tutto esaurito ieri sera allo stadio Cabassi, con i suoi 4 mila spettatori. Una volta terminata la partita, pero’, fuori dallo stadio una intera citta’ era in festa. Complimenti Carpi!