: Come vedere Italia-Inghilterra Rugby 6 Nazioni, a che ora inizia e info diretta streaming

Come vedere Italia-Inghilterra Rugby Sei Nazioni 2016 in diretta streaming (anche con Rojadirecta). Si gioca domenica 14 febbraio, giorno di San Valentino, alle ore 15 in uno Stadio...

Scritto da Roberto Guida, Aggiornamento sabato 13/02/2016, in Rugby

Rojadirecta: Come vedere Italia-Inghilterra Rugby 6 Nazioni, a che ora inizia e info diretta streaming

Come vedere Italia-Inghilterra Rugby Sei Nazioni 2016 in diretta streaming (anche con Rojadirecta). Si gioca domenica 14 febbraio, giorno di San Valentino, alle ore 15 in uno Stadio Olimpico di Roma completamente esaurito.

La carica di Sergio Parisse. “Per noi è un grandissimo piacere sapere che lo stadio Olimpico sarà esaurito. Sono orgoglioso che il nostro sport attiri tanta gente, siamo una Nazionale magari non vincente come altre, ma continuiamo a portare pubblico allo stadio e per questo sono contento. Per noi è una responsabilità per fare una grandissima prestazione. Contro la Francia abbiamo offerto una buona prestazione (azzurri sconfitti solo 23-21 a Parigi), non penso che domani sarebbe stato pieno se avessimo preso 30-40 punti dalla Francia”, ha aggiunto Parisse, secondo cui contro gli inglesi “sarà una vera guerra, una partita molto fisica e combattuta”. “Molto – ha concluso la terza linea dello Stade Francais – dipenderà dalle condizioni meteo: se ci sarà la possibilità di avere il pallone asciutto, e spostarlo verso l’esterno, oppure se ci dovremo adattare e basare il nostro gioco in un altro senso. Sono cose sulle quali ci adatteremo solo domani, con lo staff abbiamo impostato la partita in ottima direzione”.

La formazione dell’Italia contro l’Inghilterra nella seconda giornata dell’RBS 6 Nazioni 2016

15 Luke MCLEAN (Benetton Treviso, 76 caps), 14 Leonardo SARTO (Zebre Rugby, 24 caps), 13 Michele CAMPAGNARO (Exeter Chiefs, 19 caps), 12 Gonzalo GARCIA (Zebre Rugby, 40 caps), 11 Mattia BELLINI (Petrarca Padova, 1 cap), 10 Carlo CANNA (Zebre Rugby, 8 caps), 9 Edoardo GORI (Benetton Treviso, 48 caps), 8 Sergio PARISSE (Stade Francais, 115 caps) – capitano, 7 Alessandro ZANNI (Benetton Treviso, 95 caps), 6 Francesco MINTO (Benetton Treviso, 24 caps), 5 Marco FUSER (Benetton Treviso, 7 caps), 4 George Fabio BIAGI (Zebre Rugby, 9 caps), 3 Lorenzo CITTADINI (Wasps Rugby, 45 caps), 2 Ornel GEGA (Benetton Treviso, 1 cap), 1 Andrea LOVOTTI (Zebre Rugby, 1 cap), a disposizione, 16 Davide GIAZZON (Benetton Treviso, 25 caps), 17 Matteo ZANUSSO (Benetton Treviso, 1 cap), 18 Martin CASTROGIOVANNI (Racing ’92, 116 caps), 19 Valerio BERNABO’ (Zebre Rugby, 28 caps), 20 Abraham STEYN (Benetton Treviso, esordiente), 21 Guglielmo PALAZZANI (Zebre Rugby, 16 caps), 22 Edoardo PADOVANI (Zebre Rugby, esordiente), 23 Andrea PRATICHETTI (Benetton Treviso, 1 cap).

Questa la formazione dell’Inghilterra di Eddie Jones

15 Mike BROWN (Harlequins, 44 caps), 14 Anthony WATSON (Bath Rugby, 16 caps), 13 Jonathan JOSEPH (Bath Rugby, 17 caps), 12 Owen FARRELL (Saracens, 36 caps), 11 Jack NOWELL (Exeter Chiefs, 11 caps), 10 George FORD (Bath Rugby, 18 caps), 9 Ben YOUNGS (Leicester Tigers, 53 caps), 8 Billy VUNIPOLA (Saracens, 22 caps), 7 James HASKELL (Wasps, 63 caps), 6 Chris ROBSAHW (Harlequins, 44 caps), 5 George KRUIS (Saracens, 11 caps), 4 Courtney LAWES (Northampton Saints, 43 caps), 3 Dan COLE (Leicester Tigers, 57 caps), 2 Dylan HARTLEY (Northampton Saints, 67 caps) – capitano, 1 Mako VUNIPOLA (Saracens, 28 caps). A disposizione 16 Jamie GEORGE (Saracens, 4 caps), 17 Joe MARLER (Harlequins, 38 caps), 18 Paul HILL (Northampton Saints, esordiente), 19 Joe LAUNCHBURY (Wasps, 29 caps), 20 Maro ITOJE (Saracens, esordiente), 21 Jack CLIFFORD (Harlequins, 1 cap), 22 Danny CARE (Harlequins, 54 caps), 23 Alex GOODE (Saracens, 19 caps).

Italia-Inghilterra di Rugby in diretta tv streaming live sul digitale terrestre di Deejay TV a partire dalle ore 15 di domenica 14 febbraio 2016. Evento incluso anche nella guida tv di Rojadirecta e TarjetaRojaOnline. Tutte le partite di rugby del torneo, comunque, saranno live su DMAX – canale 52 e in diretta live streaming su Dplay.com, disponibile da pc, smartphone e tablet. La diretta sarà inoltre disponibile in streaming online su Federugby.it e con Eurosport Player.