Calcio Champions: Siviglia-Juventus 1-0

Un gol dell'ex bianconero Fernando Llorente al 65' di gioco ha regalato l'inesperata qualificazione in Europa League al Siviglia.

Scritto da Gianfranco Portabene, Aggiornamento mercoledì 09/12/2015, in Calcio

Calcio Champions: Siviglia-Juventus 1-0Siviglia-Juventus è terminata con il risultato di uno a zero a favore degli spagnoli. Un gol dell’ex bianconero Fernando Llorente al 65′ di gioco ha regalato l’inesperata qualificazione in Europa League al Siviglia del tecnico Emery. Come hanno reazionato i giocatori juventini alla sconfitta? Leggiamo insieme i commenti di Dybala e Pogba.

Paulo Dybala (Juventus). “Dispiace perche’ dopo l’1-0 abbiamo avuto delle opportunita’, con Paul, Alvaro, la mia traversa. Purtroppo la palla non e’ voluta entrare e io ho ripensato 100 volte a quella traversa durante la partita. Poteva essere il gol che ci lanciava in testa alla classifica. Penso che Alvaro sia un grande giocatore, non devo dargli alcun consiglio, c’e’ il mister e comunque lui sa cosa deve fare. E’ un momento in cui la palla non vuole entrare, l’anno scorso questi gol li faceva tutti, ma si sblocchera’ presto. Corre tanto e si sacrifica, i gol torneranno”.

Paul Pogba (Juventus). “Non abbiamo concretizzato le occasioni che abbiamo avuto, ma siamo qualificati e passiamo il turno. Non abbiamo vinto e abbiamo provato a fare le cose per bene: non e’ stata la miglior partita ma ci abbiamo provato. Giochiamo di squadra e non siamo solo in due, c’e’ bisogno di tutti. Aiutiamo la squadra al massimo, siamo 11 e diamo tutti il 100% per aiutare la squadra”.

Nel frattempo si fa sempre più lunga la lista degli infortunati della Juventus. L’ultimo forfait in ordine di tempo è stato quello di Zaza, bloccato da un risentimento muscolare alla coscia sinistra e nemmeno in panchina ieri sera a Siviglia, nell’ultima partita della fase a gironi di Champions. Allegri ha quindi soltanto sei riserve. Gli altri indisponibili a Siviglia sono stati Khedira, Caceres, Hernanes (peraltro squalificato in Coppa), Lemina, Mandzukic, Pereyra ed Evra.