Andrea Pirlo smette di giocare a calcio. Cosa farà dopo?

Andrea Pirlo smetterà di giocare a calcio al termine del contratto con il New York City, ossia in dicembre. Con i suoi 38 anni, il “maestro” Andrea Pirlo...



Scritto da Roberto Guida, Aggiornamento domenica 08/10/2017, in Calcio


Andrea Pirlo smette di giocare a calcio. Cosa farà dopo?

Andrea Pirlo smetterà di giocare a calcio al termine del contratto con il New York City, ossia in dicembre. Con i suoi 38 anni, il “maestro” Andrea Pirlo ha confessato durante un’intervista alla Gazzetta dello Sport, di voler appendere le scarpe al chiodo, come si dice di solito in questi casi.

Andrea Pirlo, nato a Flero (BS) il 19 Maggio 1979, è stato campione del mondo nel 2006 con la nazionale italiana, assoluto protagonista dei successi del Milan di Ancelotti e della Juventus di Antonio Conte.

“Ti rendi conto da solo che è arrivato il momento. Ogni giorno hai problemi fisici, non riesci più ad allenarti come vorresti. Alla mia età ci sta di dire basta. Non è che puoi andare avanti per forza fino ai cinquanta”.

Questo il momento chiave della lunga intervista di Andrea Pirlo alla Gazzetta dello Sport.

Cosa farà Andrea Pirlo dopo aver smesso di giocare a calcio?

Durante l’intervista l’attuale calciatore del New York City ha detto che rientrerà in Italia a dicembre, quando terminerà il contratto in america. Il gossip del calcio parla di un suo impiego alla corte di Antonio Conte:

“Il vice di Conte? Se ne dicono di cose. Ho delle idee, ma mi concedo tempo per decidere. Non è detto che siccome sei stato un buon giocatore puoi allenare. Deve scattarti la scintilla. A me non è ancora scattata”.