Vedere GP Ungheria Diretta Streaming su Sky Formula 1 Rai TV e Rojadirecta

GP UNGHERIA 2016 F1 DIRETTA STREAMING GRATIS ROJADIRECTA RAI SKY. Si corre oggi il Gran Premio di Ungheria, undicesima prova del mondiale di Formula 1 2016, con diretta...

Vedere GP Ungheria Diretta Streaming su Sky Formula 1 Rai TV e Rojadirecta

GP UNGHERIA 2016 F1 DIRETTA STREAMING GRATIS ROJADIRECTA RAI SKY. Si corre oggi il Gran Premio di Ungheria, undicesima prova del mondiale di Formula 1 2016, con diretta tv streaming sui canali digitali di Sky Sport F1 HD (Canale Sky 207) e Sky Sport 1 HD (Canale Sky 201). La partenza della gara alle 14 di oggi domenica 24 luglio verrà trasmessa in diretta live anche da Rai Uno in chiaro e quindi gratis lo streaming con il sito di Rai TV. Diretta streaming gratis per gli abbonati su Sky Go, e con il servizio on-demand per tutti a pagamento di Now TV (Sky Online). Confermata la visione del Gran Premio nel programma audio streaming gratis live con i web links di Rojadirecta. Semafori verdi programmati per oggi domenica 24 luglio 2016 alle ore 14 italiane con la partenza del gran prix. Ecco la griglia di partenza di oggi sul circuito dell’Hungaroring a Budapest: in pole position Rosberg (che non ha alzato il pedale in regime di bandiere gialle per il testacoda finale di Fernando Alonso) davanti a Hamilton. A seguire Ricciardo, Verstappen, Vettel (Ferrari), Sainz, Alonso, Button, Hulkenberg, Bottas. Eliminati in Q2 Grosjean, Kvyat, Perez, Raikkonen, Gutierrez, Nasr. Eliminati in Q1 Palmer, Massa, Magnussen, Ericsson, Wehrlein, Haryanto.

GP Ungheria 2016 di Formula 1: i commenti dopo le qualifiche

Sebastian Vettel (Ferrari). “E’ stato un casino…. Si’ ovviamente e’ stato un casino gia’ all’inizio per superare il taglio. Sono stato bloccato in macchina all’ultimo giro e non l’ho completato, pensavo che quel tempo fosse buono per i primi tre posti, ero mezzo secondo davanti. Ora devo parlare con Button che non si e’ tolto, devo parlargli. Speriamo di partire bene e poi vedremo, il passo c’e’, non siamo riusciti a fare il giro ma il passo c’era. Domani dovrebbe fare caldo e dovrebbe essere un vantaggio per noi. Di solito non si possono fare i miracoli, tutti pensiamo a una strategia piu’ veloce ma ci si puo’ sempre inventare qualcosa. Se arrivera’ l’occasione di fare la cosa piu’ intelligente lo faremo, mi fido di loro, abbiamo migliorato la macchina anche se il posto in griglia non lo conferma”.

Rosberg (Mercedes). “E’ stata una qualifica molto impegnativa, con le condizioni che cambiavano di continuo. E’ stato emozionante, alla fine la pista si e’ asciugata quasi tutta ma c’erano delle chiazze di bagnato in alcuni punti. Ho fatto un ottimo giro finale e sono molto contento”.

Lewis Hamilton (Mercedes). “Non so quanto Nico fosse davanti, io ero quattro decimi piu’ veloce in quell’ultimo giro e mi sentivo molto bene sulla mia macchina. Fernando e’ stato sfortunato ma sono cose che capitano, non sono particolarmente deluso. E’ stata una sessione complicata e ho fatto il meglio che potevo. Domani daro’ il meglio che ho”.

Ricciardo (Red Bull). “Non so se ho tirato fuori il massimo dalla mia Red Bull, anche la bandiera gialla ci ha danneggiato. Ero abbastanza arrabbiato per quel giro, sarei andato vicino alla pole e sono deluso per quanto poteva accadere. Eravamo competitivi in tutte le condizioni. E’ stato divertente e impegnativo. L’errore all’ultima curva? In Q3 la pista era quasi asciutta ma c’erano chiazze di bagnato e ho fatto una bella slittata ma alla fine sono sopravvissuto”.

Raikkonen (Ferrari). “La pista si stava asciugando, ogni giro la pista si velocizzava. I ragazzi hanno lavorato bene, e’ un peccato, con la pioggia la macchina andava bene. Se il mio giro era buono? Non abbastanza, e’ evidente, ci sono stati alcuni momenti difficili ma la pista si stava asciugando”.